Inter ancora ko, la Fiorentina vince 1-0 a San Siro

MILANO (ITALPRESS) – L’Inter non sa più vincere. Terza sconfitta consecutiva per la squadra di Simone Inzaghi, la Fiorentina sbanca San Siro (1-0 il risultato finale) grazie alla rete di Giacomo Bonaventura nel secondo tempo. Prestazione opaca da parte della compagne nerazzurra – tante le occasioni sprecate -, merito anche degli ospiti: i toscani, alla quinta vittoria consecutiva in campionato, sono tornati in corsa per l’Europa. Ci si attendeva una gara bloccata, ma il primo tempo è scivolato via tra strappi e parecchie occasioni sprecate. La Fiorentina ha cercato di far male in contropiede, sperimentando anche la soluzione da lontano: l’Inter, invece, ha cercato di sfruttare gli spazi oltre la difesa lasciati dai viola. Lukaku e Mkhitaryan si sono divorati due occasioni a testa, clamorosa quella dell’armeno che prima non ha servito il belga, poi sulla respinta ha provato una rovesciata terminata sul fondo. Nella ripresa la Fiorentina ha spaventato Onana con un’azione personale di Castrovilli uscita di poco sul fondo. Nel giro di due minuti l’inerzia della gara è stata totalmente stravolta: prima Lukaku si è divorato un gol a porta vuota da dentro l’area piccola, poi Bonaventura – all’8′ della ripresa – ha anticipato di testa Bastoni portando avanti la squadra di Vincenzo Italiano.
La reazione dell’Inter è arrivata al quarto d’ora, con Barella che però è stato fermato dal palo. Nemmeno i tre cambi effettuati da Inzaghi al 18′ della ripresa hanno dato la scossa giusta: Lautaro, al di là di un’azione in cui ha chiesto a gran voce un calcio di rigore, non ha avuto grosse chance per pareggiare i conti. Inevitabili i fischi al termine del match. L’Inter, alla terza sconfitta consecutiva in campionato, rimane dunque a quota 50 punti, al terzo posto, in attesa di Milan e Roma. La Fiorentina, invece, sale a quota 40: entrambe le squadre saranno impegnate nelle semifinali di Coppa Italia rispettivamente contro Juventus e Cremonese.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

Condividi